SATSANG 24 giugno con Mauro Bergonzi, Daniela Pancioni e Roberto Boldrini

Concludiamo questo ciclo di satsang online giovedi 24 giugno alle ore 2015 insieme a Daniela Pancioni e Roberto Boldrini che affiancheranno Mauro Bergonzi nella conduzione. Vi aspettiamo numerosi e interessati come sempre.

Per ricevere il link d’accesso scrivere a lostudiolo@spaziocorpo.it

Costo 15 euro.

Daniela e Roberto da anni diffondono la prospettiva non-duale e l’investigazione del Sé nel proprio Centro di Ancona. Per chi non li conoscesse, ecco alcuni cenni biografici su di loro:

Roberto Boldrini

Attualmente guida gruppi di meditazione improntati all’indagine sul Sé presso la Sala di Meditazione di Ancona secondo la tradizione di Ramana Maharshi. Nella sua giovinezza ha praticato per più di un decennio lo zen presso il monastero Zenshinji , ma in seguito la sua ricerca spirituale si è aperta anche alla tradizione mistica cristiana e a quella dell’advaita vedanta, che ha avuto modo di approfondire in India. Ha lavorato come psicoterapeuta. E’ autore di alcuni testi di poesie haiku e di ‘spiritualità’, tra cui ricordiamo M’illumino d’ignoranza (La Parola) Cuore nudo (La Parola) e Vademecum: passo passo conosci te stesso (Lorenzo de’ Medici Press), che è una guida all’auto-indagine e alla meditazione.

Daniela Pancioni

Conduce gruppi di meditazione attraverso il corpo-movimento e il suono-canto presso la Sala di Meditazione di Ancona. Trae ispirazione dalla meditazione vipassana, dal movimento autentico e dall’insegnamento della tradizione spirituale dell’advaita vedanta che ha approfondito in vari soggiorni in India. Lavora come psicologa/danza-movimento terapeuta.

Mauro Bergonzi
Mauro Bergonzi ha insegnato Religioni e Filosofie dell’India e Psicologia Generale presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” ed è analista didatta del Centro Italiano di Psicologia Analitica (C.I.P.A.). Autore di saggi in campo orientalistico e psicologico, a partire dagli anni ’70 per circa tre decadi ha approfondito i percorsi meditativi di varie tradizioni orientali (vipassana, zen, rdsogs ch’en, advaita-vedanta e taoismo) con uno spirito di ricerca libero da dogmi e adesioni confessionali. Dopo una spontanea e naturale dissoluzione della ricerca spirituale e del ‘cercatore’, è rimasto soltanto un puro e radicale non-dualismo. Fondamentale in questo senso è stata la sua assidua frequentazione degli insegnamenti di Nisargadatta Maharaj, Jiddu Krishnamurti e Tony Parsons. Da diversi anni conduce gruppi di ‘condivisione dell’essere’ (sat-sang) in varie città italiane. Il suo libro Il sorriso segreto dell’essere (Mondadori 2011) presenta un panorama sintetico della comunicazione che avviene in questi incontri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...